Telefono: 327 5762482 - WhatsApp: 388 3595911 - Per informazioni: info@certificazioneenergeticamilano.it

Certificazione Energetica Milano - FAQ Agevolazioni Fiscali

No. Si consideri innanzitutto che le spese detraibili per il risparmio energetico menzionate dalla finanziaria e l'interpretazione dell'Agenzia delle Entrate si riferiscono a spese sostenute dal possessore, detentore o parente fino al 2° grado convivente. Un parente convivente presumo debba per legge in ogni caso risultare con la stessa residenza del possessore se vuole usufruire dell’agevolazione, anche perché tale spesa è detraibile da tale familiare nella logica di contribuire alla spesa familiare effettivamente di una abitazione “usata” da una persona non per forza in possesso della proprietà. In merito alla detraibilità del costo del certificazione energetica, anche tale spesa dovrà essere detratta dal familiare convivente (quindi con la stessa residenza). Il certificatore energetico invece avrà cura di indicare l’effettivo proprietario sulla certificazione energetica che è l’unico vero intestatario dell’atto.
Si. Si deve fidare. In linea di massima la caldaia a condensazione, pur essendo in media molto più cara degli altri generatori ci permette di avere un risparmio energetico. Va però detto che la presenza di radiatori a parete (caloriferi in gergo non tecnico), come nel suo caso, le impedisce di sfruttare a pieno le potenzialità della caldaia a condensazione. Tale tipo di impianto necessita di passaggio di acqua nei tubi a più basse temperature. Per raggiungere tale obbiettivo se il suo idraulico è in gamba le dovrà suggerire di sostenere un’ulteriore spesa aggiuntiva per dotare i suoi terminali (caloriferi) di valvole termostatiche. La certificazione ai sensi della Legge 46/90 e ormai sostituita dalla nuova normativa (DM 22 gennaio 2008, n. 37) deve sempre essere rilasciata dall’impiantista installatore ma ai fini della pratica Enea da inviare non è sufficiente. In questo caso è necessario inviare all’Enea l’attestato di prestazione energetica. Tale certificato deve essere rilasciato da un certificatore energetico accreditato.